No a riviste e saune

Acconciatori ed estetisti riprendono, obbligatoria la prenotazione

18 maggio 2020


Anche se storicamente il lunedì è giorno di chiusura, saranno tantissimi a Piacenza e provincia gli acconciatori e gli estetisti che riprenderanno l’attività da oggi, come consentito dai provvedimenti governativi e regionali.
Anche questo settore, che inizialmente temeva di dover riaprire il primo giugno, dovrà ovviamente rispettare rigide regole di sicurezza per ridurre il rischio di contagio da Coronavirus per lavoratori e clienti (PROTOCOLLO REGIONALE ACCONCIATORI ESTETISTI).

Le principali indicazioni per i servizi di acconciatori, barbieri ed estetisti:
– Predisporre una adeguata informazione sulle misure di prevenzione.
– Consentire l’accesso dei clienti solo tramite prenotazione.
– Potrà essere rilevata la temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di temperatura superiore ai 37,5 °C.
– La permanenza dei clienti all’interno dei locali è consentita limitatamente al tempo indispensabile all’erogazione del servizio. Consentire la presenza contemporanea di un numero limitato di clienti.
– Riorganizzare gli spazi assicurando almeno un metro di separazione tra le singole postazioni di lavoro.
– L’area di lavoro può essere delimitata da barriere fisiche adeguate a prevenire il contagio tramite
droplet.
– Nelle aree del locale, mettere a disposizione gel per l’igiene delle mani. Eliminare la disponibilità di riviste e materiale informativo di uso promiscuo.
– L’operatore e il cliente devono mantenere una distanza inferiore a un metro devono indossare, compatibilmente con lo specifico servizio, una mascherina a protezione delle vie aeree.
– Sono inibiti, dove presenti, l’uso della sauna, il bagno turco e le vasche idromassaggio.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Provincia