Consiglio dei ministri

Mascherine obbligatorie all’aperto da subito. Stato di emergenza prorogato al 31 gennaio

7 ottobre 2020

Obbligo di indossare le mascherine anche all’aperto, se si è vicini a persone non conviventi, effettivo da subito. E’ l’elemento più importante del decreto legge Covid approvato dal Consiglio dei ministri, che proroga il dpcm con le norme anti contagio e in vigore fino al 15 ottobre, quando verrà adottato un nuovo dpcm che confermi o aggiorni le regole anti contagio che sarebbero scadute oggi e che sono invece prorogate.

Il testo del decreto, che diventa da subito effettivo,  introduce l’obbligo di portare sempre con sé le mascherine e prevede anche che le Regioni non possano adottare norme meno restrittive di quelle del governo, salvo specifiche eccezioni concordate con il ministro della Salute. Ai governatori resta la possibilità di adottare ordinanze più restrittive.

Secondo quanto riporta l’agenzia Ansa il nuovo decreto Covid dovrebbe contenere anche l’obbligo di indossare la mascherina in tutti i luoghi chiusi, tranne le abitazioni private. L’obbligo al chiuso era previsto per i solo luoghi aperti al pubblico: arriva ora un’ulteriore stretta e l’obbligo scatta ovunque tranne che nella propria abitazione.

Via libera anche della Camera, dopo il sì al Senato di ieri alla misure di contenimento del Covid19 in merito alla proroga dello Stato di emergenza al 31 gennaio 2021 e alle nuove misure contenute nel Dpcm.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Provincia

NOTIZIE CORRELATE