“Stop allo sfruttamento delle donne operaie”. Protesta alla logistica di Castello

08 Marzo 2021

Centinaia di lavoratrici e lavoratori, 1.500 secondo gli organizzatori, hanno aderito alla manifestazione indetta a Castel San Giovanni, davanti ai cancelli di Amazon, dai S.I. Cobas nazionali, e raccolta a livello locale, come risposta alla richiesta delle organizzazioni femministe italiane quale forma di copertura legale all’astensione dal lavoro nella giornata dell’8 marzo. Sugli striscioni sono comparse scritte come “Stop allo sfruttamento di donne e operaie” oppure ancora “tutti i giorni uniti (la vocale finale che contraddistingue il genere maschile o femminile è stata volutamente omessa) contro patriarcato e sfruttamento”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà