Rottofreno, Galvani primo sindaco donna. “Pronti a scrivere la storia del paese”

05 Ottobre 2021

I complimenti stampati sul tavolo, i fiori, la fascia tricolore. Per Paola Galvani,  prima donna sindaco di Rottofreno, è il primo giorno di lavoro in Municipio. La sua lista di centrodestra ha superato ampiamente i concorrenti, Paolo Bersani appoggiato dal centrosinistra e la civica di Francesco Nardino. Ieri l’attesa, l’emozione e la festa, oggi i primi atti amministrativi in un ambiente che Galvani conosce bene in quanto assessore ai Lavori pubblici della precedente amministrazione guidata da Raffaele Veneziani. “Lo ringrazio, è stato il mio angelo custode in tutta la campagna elettorale, ha promesso che continuerà ad aiutarci e certamente ne approfitterò. Non mi aspettavo una vittoria così, oggi sono ancora emozionata”. In consiglio della lista da lei guidata sono state elette sei donne e sei uomini. La giunta? “Mi prendo una settimana di tempo per decidere. Ci sono professionalità importanti che voglio valorizzare”. Il primo progetto che vorrebbe vedere terminato è quello legato agli impianti sportivi del paese. Entro venti giorni sarà convocato il primo consiglio.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà