Molinaroli shock: “Lascio il volley”. Dosi: “Cerchiamo una soluzione”

24 Aprile 2014

guido molinaroli (7)-800

Nell’attesa conferenza stampa convocata per oggi Guido Molinaroli, patron e presidente del Copra Elior, ha annunciato la sua decisione shock : “Intendo cessare il mio impegno con il volley maschile a Piacenza”. Sono le parole con le quali il numero uno della squadra biancorossa annuncia il proprio disimpegno dalla squadra che ha portato ai vertici nazionali.

“Non intendo andare avanti” ha dichiarato, parlando di una scelta personale maturata indipendentemente dai risultati della squadra. A 50 giorni dall’iscrizione del campionato il numero uno biancorosso lancia un appello a eventuali imprenditori interessati a proseguire il cammino di Piacenza nella pallavolo maschile.

“Non ho più voglia di andare avanti da solo perché sono solo, in quindici anni ho fatto anche troppo – ha proseguito il presidente -. Il mio non è uno sfogo, la scelta è già definitiva: non vado avanti”. Molinaroli si è detto disponibile nei confronti dell’eventuale successore: “Cederò titolo, società e patrimonio e lo aiuterò a trovare gli sponsor. Per fare un campionato di A1 con certe pretese ci vogliono 4 milioni a stagione”.

Il numero uno biancorosso prevede “la solita kermesse”: a suo avviso “ci saranno pubbliche dichiarazioni di chi, a livello istituzionale o imprenditoriale, si dirà intenzionato a fargli cambiare idea, ma saranno solo parole”.

Molinaroli ha concluso: “Lascio una società gratis, senza debiti e senza crediti. Era da qualche anno che mi ero fissato questo termine, stanco e affaticato per la sempre crescente difficoltà di reperire risorse e sponsor”.

Sulla decisione di Molinaroli è intervenuto il sindaco di Piacenza Paolo Dosi, che ai microfoni di Telelibertà ha dichiarato: “Una notizia molto preoccupante, mi auguro che ci sia la possibilità di trovare soluzioni. Non possiamo essere indifferenti accettando dichiarazione senza reagire. Alcune delle ragioni che presenta Molinaroli sono più che comprensibili”. “Con tutte le soddisfazioni che il Copra ha dato alla città – ha proseguito – dobbiamo trovare una soluzione, o quantomeno provarci”. “In questi anni Molinaroli ha fatto sforzi immensi in rapporto a una città come la nostra guadagnando onori nazionali e internazionali. Ci metteremo – ha concluso Dosi – l’impegno di capire nel merito le ragioni per cercare di trovare risposte insieme”.

“Noi siamo interessati solo al volley femminile” ha commentato invece Vincenzo Cerciello, presidente della Rebecchi Nordmeccanica, che si è detto dispiaciuto per la decisione di Molinaroli. Cerciello ha ribadito la propria stima nei confronti del numero uno biancorosso: “Ha saputo portare la pallavolo maschile ai grandi livelli”.

Comunicato stampa Paola De Micheli (Pd)

© Copyright 2021 Editoriale Libertà