Commessa a luglio

Rapina sul treno a Fidenza, tre arresti. Due risiedono nel piacentino

29 agosto 2019

Due persone residenti nel piacentino, assieme a una terza persona senza fissa dimora, sono state arrestate dalla polizia ferroviaria di Parma e Fidenza, ritenute responsabili in concorso tra loro, dei reati di rapina pluriaggravata in concorso, percosse e porto abusivo di armi.

I tre sono finiti in manette a seguito di una indagine su una rapina commessa il 27 luglio scorso a bordo del treno regionale 11545 nella tratta Fidenza – Parma ai danni di un ragazzo salito sul convoglio nella stazione di Piacenza.
In particolare i tre rapinatori, un italiano e due nord africani di età compresa tra 19 e 23 anni, saliti sul treno probabilmente a Fidenza, avevano derubato del portafoglio e di altri effetti personali il giovane, un ragazzo italiano di 26 anni, dopo averlo picchiato e minacciato con un coltello. Poi erano riusciti a fuggire scendendo alla stazione di Parma.
A seguito della denuncia sporta dalla vittima, gli uomini della Polizia Ferroviaria di Parma sono riusciti ad identificare i tre autori della rapina e ad arrestarli.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Uncategorized

NOTIZIE CORRELATE