Voto a maggioranza

Nuovo ospedale, il consiglio comunale dice no all’area ex Pertite e alla caserma Lusignani

25 giugno 2018

Acceso consiglio comunale di Piacenza, con il dibattito legato alla realizzazione del nuovo ospedale cittadino. Alle 19.00 l’aula ha detto no all’ex Pertite e alla caserma Lusignani come potenziali aree per ospitare la struttura La maggioranza di centrodestra, assieme al gruppo Liberi e a Gloria Zanardi del Misto, ha votato a favore dell’ordine del giorno del sindaco Patrizia Barbieri che prevedeva lo stralcio delle due aree pubbliche. Contrario il Pd, astenuti Piacenza più, Movimento 5 Stelle e Luigi Rabuffi di Piacenza in Comune.

In corsa resta quindi l’area dell’Opera Pia Alberoni alla Madonnina, anche se il sindaco Barbieri ha annunciato una sorta di bando pubblico per ricevere eventuali manifestazioni di interesse da parte di privati che potrebbero mettere a disposizione una loro area.

La seduta si era aperta con la lettera dell’assessore regionale alla Sanità Sergio Venturi, letta in aula dal sindaco Patrizia Barbieri in cui si parla di “danni erariali” in caso di mancata scelta delle due aree pubbliche. Il primo cittadino ha ribattuto: “È’ una lettera fuori contesto, come se si volesse fare un casus belli della Pertite. Dicono che non ci sono vincoli sull’area del nuovo ospedale ma poi sembra che tutto porti alla Pertite. Secondo noi Pertite e Lusignani non sono adatte per ragioni tecniche. Vogliamo il nuovo ospedale ma non possiamo sbagliare la scelta dell’area”.

Altro tema delicato: la copertura dei costi, per cui comunque la Regione si è già espressa in maniera che pare rassicurante.

GUARDA LA DIRETTA DEL CONSIGLIO COMUNALE DI PIACENZA

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE