Amici della Lirica

Da gioco amoroso a tragedia: successo per la Madama Butterfly a Palazzo Farnese

10 settembre 2018

Le splendide e struggenti note della “Madama Butterfly” hanno avvolto, sabato scorso, Palazzo Farnese, cornice ideale per ospitare la quinta edizione di “Opera sotto le stelle”, appuntamento più che gradito dai piacentini organizzato anche quest’anno dall’associazione Amici della Lirica in collaborazione con il Comune di Piacenza. Un’opera nel quale, attraverso personaggi esemplari, viene sondato l’animo femminile, protagonista di un gioco amoroso che si tramuta però in tragedia.

Le aspirazioni piccolo borghesi della quindicenne giapponese Cio Cio San, già provata dalla vita, d’un futuro migliore in America, si rivelano in tutte le sue insicurezze, che la musica avvolge in una temporalità poetica, di intenso turbamento. L’agile regia di Giuseppina Campolonghi e Riccardo Buscarini ha coniugato l’imponente architettura del palazzo con la evocata piccola casa di Cio Cio San, sulla collina di Nagasaki, grazie all’importante contributo evocativo dei costumi di Artemio Cabassi, in collaborazione con “Artescenica”. L’Orchestra Filarmonica Italiana, diretta dal maestro Jacopo Rivani, ha accompagnato la protagonista, circondata dai personaggi di casa nell’incontro fatale in un tempo dilatato di vana attesa dell’uomo amato fino al tragico epilogo, dove la musica di Puccini sa far riflettere e commuovere. Bagno di applausi per il cast d’eccezione che ha interpretato una così difficile e contemporanea opera, la cui versione piacentina verrà sicuramente ricordata.

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Piacenza

NOTIZIE CORRELATE