Paziente in buone condizioni

Infezione da meningococco per un 37enne, profilassi per 174 persone. Asl: “Nessun allarme”

12 gennaio 2018


Caso di infezione da meningococco (fortunatamente non sfociata in meningite) all’ospedale di Piacenza. “Nella giornata del 9 gennaio – spiega l’azienda sanitaria – è stato ricoverato nel reparto di Malattie Infettive dell’ospedale di Piacenza, un paziente di 37 anni residente a Piacenza a cui è stata diagnosticata una malattia invasiva meningococcica. Pervenuta la segnalazione al Dipartimento di sanità Pubblica – prosegue – sono state prontamente messe in atto tutte le misure di profilassi necessarie”. Sono quindi stati ricostruiti i contatti che il paziente ha avuto nei dieci giorni precedenti l’esordio e sono state sottoposte a profilassi 174 persone, di cui 45 minori.

Gli accertamenti di laboratorio hanno permesso di identificare il ceppo del batterio: si tratta di un sierotipo di meningococco per il quale la vaccinazione in uso fornisce efficace copertura. L’azienda Usl assicura dunque che “non c’è nessun allarme per la popolazione“.

Anche il paziente, la cui infezione meningococcica non ha comunque dato origine a meningite, è ora in buone condizioni e non corre nessun pericolo di vita.

MENINGOCOCCO, LA NOTA UFFICIALE DELL’AUSL

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE