Studio della Cattolica

Pomodoro attaccato dal ragnetto rosso, 50% da scartare

28 agosto 2018

È una battaglia contro il tempo quella che vede impegnati i produttori di pomodoro e l’Università Cattolica di Piacenza per arginare un fenomeno che rischia di mettere in ginocchio le colture del nostro territorio soprattutto in alcune zone della Val Trebbia. Il nemico si chiama ragnetto rosso e si tratta di un acaro estremamente piccolo ma che provoca danni enormi e soprattutto è particolarmente prolifico. Attacca le foglie che di conseguenza non “sostengono” più il pomodoro. “Stiamo monitorando la situazione e cercando di trovare prodotti a cui questo animaletto non abbia sviluppato resistenze” – ha spiegato Emanuele Mazzoni, ricercatore del Dipartimento Produzioni Vegetali Sostenibili della Facoltà di Agraria.

“Siamo di fronte a un problema molto serio – ha aggiunto Filippo Arata presidente Ainpo di Piacenza – chiediamo un intervento anche della Regione. I campi attaccati da questo acaro vedono almeno il 50% del prodotto da scartare”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE