Pomeriggio di follia

Scarcerato giovedì, terrorizza automobilisti e passanti a Bettola: arrestato

6 aprile 2019

Uscito dal carcere giovedì, ha seminato il panico tra le vie di Bettola, danneggiando le auto di passaggio e scagliando in mezzo alla strada sedie e tavolini di un bar. Protagonista del pomeriggio di follia che terrorizzato residenti e automobilisti l’operaio 29enne a processo per l’aggressione avvenuta nei confronti di un 21enne della Costa d’Avorio e per il tentativo di dare fuoco alla struttura di accoglienza per profughi di via Giovanni XXIII, con l’aggravante dell’odio razziale.
Il giovane era stato messo ai domiciliari, ma poi trovato a Lissone, in Lombardia, ubriaco alla guida di un’auto e arrestato per evasione. In carcere è rimasto poco più di un mese. La scarcerazione risale a giovedì, ieri è stato protagonista di un pomeriggio di follia, fermato solo dall’intervento prima di un camionista, poi dei carabinieri, contro i quali si è scagliato e che lo hanno arrestato.

Sul posto anche Pubblica assistenza di Pontedellolio e Croce Rossa di Farini.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Val Nure

NOTIZIE CORRELATE