Un insolito aperitivo? Prepariamolo con le albicocche

Di Debora Saccardi 29 Luglio 2021

 

Un’idea gustosa e diversa dal solito per stupire i vostri amici più esigenti: un aperitivo a base di albicocche.

Questi frutti che per molto tempo si è pensato fossero di origine russa, armena per la precisione,  in realtà affondano le loro radici in Persia. Ancora oggi nel linguaggio popolare alcuni sono soliti chiamare le albicocche come mele armene, mentre i noccioli vengono identificati come armelline.

Inizialmente la pianta era utilizzata al solo scopo ornamentale e leggenda narra che durante un invasione, i nemici diedero fuoco a tutte le piante. Una bambina però versò le lacrime sulle radici  dell’albicocco superstite e il giorno dopo il misfatto, comparvero nuovamente foglie e frutti.

Molte apprezzate dai Romani e dagli Arabi, si pensava persino che fossero afrodisiache e che sognarle fosse un segno di buon auspicio.

Storie a parte, le varietà di albicocche sono diverse e in Italia sono molto apprezzate quelle di Imola, le Vesuviane e le siciliane di Scillato, queste ultime tutelate dal presidio Slow Food.

La loro raccolta inizia solitamente a maggio e prosegue fino a luglio inoltrato, ciò rende le albicocche uno dei frutti simbolo dell’estate, probabilmente grazie al loro colore che richiama la solarità di questo periodo.

Come utilizzarle in cucina? Non solo succhi, confetture, gelatine, gelati, mousse di frutta ma anche abbinamenti gustosi con carne di pollo e maiale, formaggi erboranti e stagionati, grigliate quando non sono troppo mature per insalate saporite.

Invece come inserire nei vostri piatti le albicocche secche? Ideali per uno spuntino pre e post allenamento, per realizzare barrette energetiche, per insaporire ricette con carne di agnello, nei ripieni dolci e salati.

 

La mia idea per l’aperitivo

ALBICOCCHE PANCETTATE

Ecco come ho deciso di usarle. La ricetta è per quattro persone e la preparazione richiede circa mezz’ora.

Potete sostituire la pancetta affumicata con la pancetta dolce, anche arrotolata, quella a fetta tonda per intenderci. Altrimenti anche lo speck è una valida alternativa.

Il ripieno può essere aromatizzato anche con un’ erba aromatica a piacere. Vi suggerisco salvia e rosmarino!

 

Ingredienti Quantità
Albicocche fresche n. 4
Ricotta vaccina g 50
Paprika dolce n. 1 cucchiaino da caffè
Pancetta affumicata a fette n. 8 fette

 

Procedimento

Lavare le albicocche, tagliarle a metà e togliere il nocciolo

Disporle su una teglia rivestita di carta forno.

In una ciotola lavorare la ricotta con la paprika.

Quando il ripieno è omogeneo, disporlo nelle albicocche con un un cucchiaino o un sac-à-poche.

Pancettare le albicocche.

Infornare a 200°C per 10-12 minuti.

Servirle ben calde.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà