Piacenza

Bianchi a Fuori Sacco sull’ospedale di Fiorenzuola: “Sarà migliore”

3 dicembre 2014

IMG_4468.JPG
“Non ho elementi che possano far pensare ad una futura unificazione delle aziende sanitarie locali di Piacenza e Parma”. Così ha commentato la copertina di Fuori Sacco e soprattutto le indiscrezioni che vorrebbero la Regione assai propensa alla creazione di una maxi Asl, Andrea Bianchi. È stato ovviamente il dirigente che per dodici anni ha guidato la sanità piacentina l’ospite d’onore della trasmissione di Nicoletta Bracchi e Michele Rancati.
Novanta minuti di dibattito, in alcuni momenti con toni assai accesi, incentrati sui temi caldi dell’attualità: dallo spostamento della centrale del 118 a Parma, passando per la questione legata al nuovo ospedale di Fiorenzuola, fino ad arrivare ai tagli alle guardie mediche, sono stati questi gli ambiti dove si sono misurati anche Filiberto Putzu, consigliere comunale di Piacenza oltre che medico, Mariangela Spezia presidente dell’associazione “Il Pellicano” e Stefano Nani, coordinatore del 118.
La levata di scudi contro il paventato spostamento del 118 – ha detto lo stesso Nani – era dovuta ai timori e alle perplessità per uno scenario nuovo e sconosciuto. I cittadini però possono stare tranquilli: ci saranno riflessi positivi come la presenza di mezzi tecnologicamente avanzati, come ad esempio la possibilità di geolocalizzare le chiamate provenienti anche da cellulari”.
Nella seconda parte della trasmissione, polemiche tra Andrea Bianchi, sostenuto dal sindaco di Fiornzuola Giovanni Compiani, e il rappresentante del comitato di cittadini contrario alla chisura del nosocomio.
“Sarà un ospedale migliore e sarà realizzato nei tempi stabiliti” ha detto con tono vigoroso Andrea Bianchi. Lo stesso direttore generale si è poi detto tranquillo rispondendo a una segnalazione arrivata via Facebook: “Il Consiglio nazionale degli Ingegneri ha mandato una lettera ufficiale con la quale si segnala che il bando di gara per la progettazione del nuovo blocco B dell’ospedale di Fiorenzuola sarebbe illegittimo per il mancato riferimento ad una precisa norma di legge e per il calcolo errato dell’importo a base d’asta”.

La puntata di Fuori Sacco sarà trasmessa in replica su Telelibertà venerdi prossimo alle 23, sabato alle 17 e domenica alle 20.

Aggiornamento
È in onda su Telelibertà la nuova puntata di Fuori Sacco. La trasmissione di Nicoletta Bracchi e Michele Rancati è dedicata alla situazione della sanità piacentina che sta vivendo un importante momento storico.
Ospite in studio Andrea Bianchi che da pochi giorni ha annunciato la propria intenzione di dimettersi dall’incarico di direttore generale Ausl dopo 12 anni di servizio: “Nessuna dietrologia, mi dimetto soltanto per valutazioni di carattere personale che a 65 anni sono doverose.
Presenti allo Spazio Rotative anche Stefano Nani, coordinatore del 118, Mariangela Spezia presidente dell’associazione “Il Pellicano” e Filiberto Putzu, consigliere comunale tra le fila di Forza Italia.

Notizia delle 7
Sanità piacentina in primo piano nel corso della puntata di Fuori Sacco, come ogni mercoledì in onda in diretta questa sera alle 21 su Telelibertà.
Ospiti del direttore del Tgl Nicoletta Bracchi e del giornalista Michele Rancati saranno operatori ed esperti del settore, a cominciare dal direttore dell’Asl Andrea Bianchi, che proprio pochi giorni fa ha annunciato le sue dimissioni.
Una trasmissione che arriva alla vigilia di due importanti appuntamenti: mercoledì prossimo 10 dicembre le chiamate al 118 saranno trasferite dalla centrale operativa di Piacenza a quella di Parma, mentre già entro la fine di questa settimana è atteso l’avvio della demolizione dell’ospedale antico di Fiorenzuola.
La regia è affidata a Filippo Adolfini e l’editing a Marcello Marchesini. Per domande agli ospiti, spunti e segnalazioni: [email protected]; sms: 335.7422274; www.facebook.com/Fuorisacco; Twitter: @teleliberta – hashtag: #fuorisaccolive.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Foto Gallery Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE