Provincia

Ciuffi-Cadore su Mitsubishi è la coppia vincente al Rally Day Alta Valtidone

17 maggio 2015

20150517-125126.jpg

Il pilota fiorentino Paolo Ciuffi ed il pavese Fabio Cadore sono i vincitori assoluti del 3° Rally Day Alta Valtidone andato in scena oggi sulle strade delle colline piacentine.
In gara con una Mitsubishi Lancer Evo IX del Colombi Racing Team, il pilota nonché istruttore di guida di Firenze, ha ingaggiato un bel duello con la Clio S1600 del cremonese De Stefani (Top Rally) il quale si era portato al comando dopo la Ps2; i successi parziali nei tre passaggi sulla speciale di Pianello sono stati decisivi per Ciuffi e Cadore che hanno avuto il monopolio con la turbo 4×4 della casa del diamante.
Secondi assoluti a 9”6 si sono classificati i reggiani Pietro Penserini e Gabriele Romei (Clio S1600 Top Rally), alla prima volta sugli asfalti della provincia di Piacenza. Terza piazza 17”2 per De Stefani, vincitore della Ps2 e 6. La quinta posizione vede al traguardo il primo equipaggio piacentino composto da Andrea Carella ed Enrico Bracchi: con la Peugeot 208 R2B della Gliese hanno ovviato ad un piccolo problema al motore nelle due prove iniziali salvo poi ripartire con un ritmo infernale che li ha proiettati in alto nella graduatoria.

1. Ciuffi-Cadore (Mitsubishi N4) in 22’22”6
2. Penserini-Romei (Renault S1600) a 9”6
3. De Stefani-Gentilotti (Renault S1600) a 17”2
4. Mezzogori-Baldini (Renault R3C) a 21”9
5. Carella-Bracchi (Peugeot R2B) a 26”9
6. Giabnesini-“Fulvoine” (Renault A7) a 28”7
7. Vercesi-Pisati (Renault S1600) a 32”1
8. Bizzozzero-Tosetto (Renault S1600) a 40”1
9. Mazzocchi-Nobili (Peugeot R2) a 55”7
10. Tedeschi-Filippini (Renault A7) a 57”6

Aggiornamento
Sorpasso in testa nel Rally Day Alta Valtidone: Ciuffi passa al comando
Il Rally Day Alta Valtidone ha effettuato il giro di boa e al vertice della graduatoria c’è stato un avvicendamento.
E’ il toscano Paolo Ciuffi al comando del rally piacentino dato che dopo quattro stage e grazie a due vittorie parziali sulla Ps Pianello, vanta un tempo totale di 14’53”8.

La seconda posizione è occupata da Penserini e Romei che su Renault S1600 sono attardati di 4”7: l’equipaggio della Top Rally è stato autore dello scratch assoluto in Ps4!
Il podio è completato dai genovesi Mezzogori-Baldini (Clio R3C) che veleggiano con 15”7 di gap da Ciuffi. Risultano quarti De Stefani e Gentilotti (Clio S1600) che oltre ad annotare una girata in Ps3 hanno anche una penalità all’ingresso del C.O. dopo la Ps4.
Stupefacenti i locali Andrea Carella ed Enrico Bracchi che, in vista del Rally di Antibes, stanno gareggiando a ritmi altissimi con la Peugeot 208 R2B (Gliese); dopo 4Ps sono quinti assoluti!

Dopo quattro prove, in attesa degli ultimi due tratti, sono 66 le vetture che hanno completato le speciali.

Notizia delle 13
Il copione sembra lo stesso dello scorso anno. Mauro De Stefani e l’omonimo Gentilotti, su Renault Clio S1600 della Top Rally sono in testa al Rally Day Alta Valtidone ma sono seguiti come un ombra dalla Mitsubishi di Paolo Ciuffi e Fabio Cadore (Colombi). Il duo cremonese ha vinto la Ps2 ed ora conduce per soli 0”2 sulla turbo 4×4 di Ciuffi, primo leader della corsa in quanto vincitore della speciale di apertura. La terza piazza è occupata dai reggiani Penserini-Romei che su vettura identica a De Stefani (Clio S1600 Top Rally) sono staccati di 2”4.
Quarta è la prima vettura di R3C, la Clio dei liguri Mezzogori e Baldini (Clio GIMA) mentre quinta la S1600 dei varesotti Bizzozzero-Tosetto (Clio PowerCar).
Da segnalare già alcuni ritiri. I lombardi Re-Luca (clio S1600 RS Sport), già protagonisti lo scorso anno sono stati obbligati al forfait a seguito della rottura di un giunto dello sterzo sul finire della Ps1; prova, la Pianello A, fatale anche alla Clio N3 dei bresciani Veronesi-Pedretti (V-Sport); il pilota nonché organizzatore di Motorcircus è uscito in un campo a seguito di un avvallamento e non è riuscito a ripartire seppure non avesse fatto danni alla vettura.
Problemi anche per Moreno Mazzocchi che accusa problemi al radiatore sulla sua Clio S1600 (RS Sport) mentre sono di natura elettrica le noie di Maggi-Zanini (id. Erreffe).

Nonostante si sia corso solo un terzo di gara sono già stati assegnati alcuni premi: Ciuffi e Cadore hanno vinto il Trofeo ASC che andava al 1° assoluto sulla Ps1; Il trofeo in Memorial di Gariasc invece è stato assegnato a Comini-Garavaghi (Citroen Saxo), Turrini-Aldini (id.) e Pinzoni-Pinzoni (A112) leader dopo due speciali rispettivamente delle classe N2, RS3 e 3° Raggruppamento storico fino a 1150cc.

20150517-125131.jpg

20150517-125137.jpg

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Foto Gallery Provincia Sport Val Tidone

NOTIZIE CORRELATE