Provincia

Latin Lover della Comencini: la felicità delle donne non passa per gli uomini

8 agosto 2015

IMG_3184-0.JPG

Chiostro di San Colombano gremito più che mai per Francesco Scianna, un bello del cinema italiano. In Latin Lover e’ molto bravo nel ruolo di un attore del nostro grande cinema che ha attraversato il varietà, la commedia all’italiana, il cinema impegnato, le esperienze all’estero prima di morire, dieci anni fa. Ora, nel paesino pugliese in cui era nato e dove ancora vivono la sua prima moglie e la sua prima figlia, nel decennale della scomparsa si ritrovano tutte le sue donne – e sono molte: la moglie italiana (Virna Lisi nella sua ultima interpretazione), la figlia piu grande che detiene l’eredità storica del padre (Angela Finocchiaro), la figlia francese (Valeria Bruni Tedeschi), quella spagnola (Candela Pena) con la madre (Marisa Paredes), la figlia svedese (Pihla Viitala) e quella illegittima americana (Nadeah Miranda) che tarda ad arrivare. Tra rivalità, incomprensioni, gelosie, le sue donne si ritrovano e cercano di far rivivere il suo ricordo in cerca del suo sguardo sempre vivo. Si ride e ci si commuove con la consapevolezza che è giusto liberarsi di questi miti di ieri. Molti applausi per Scianna in un dibattito leggero come un frizzantino.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Foto Gallery Provincia Val Trebbia

NOTIZIE CORRELATE