Piacenza

Putzu (Pdl): “Il Molo 11 aveva tutti i permessi?”. Comune e gestori dicono di sì

17 ottobre 2012

Una serata di musica al Molo 11

“Il Molo 11 aveva tutte le autorizzazioni in regola per aprire ed operare?”. La domanda arriva sotto forma di interrogazione dal consigliere comunale del Pdl Filiberto Putzu.
Al quale giunge a stretto giro di posta la risposta dei gestori e dell’assessore Katia Tarasconi: “Tutto è sempre stato in regola, prova ne sia la quantità di controlli avuti e sempre superati senza problemi”.
L’azzurro chiede informazioni su tutto l’iter seguito dalla Position Events per poter esercitare nello spazio lungo il Po, proprio al di sotto del ponte stradale. Un locale che ha avuto un grande successo, ma che ha suscitato in Putzu una serie di quesiti. Ad esempio vuole conoscere se è arrivato il via libera preventivo di Regione, Asl, soprintendenza, Aipo e di tutti gli enti interessati. Infine, domanda “se l’apertura dell’attività sia stata ottenuta con licenza d’ambulante e se il Comune abbia intenzione di riproporre tale attività sportivo-ricreativa nell’area del Lungo Po per il periodo estivo 2013 e se nel caso sia previsto idoneo bando opportunamente pubblicizzato”.
La risposta dei diretti interessati è secca: “Abbiamo sempre fatto tutto quanto secondo la legge – afferma il titolare della Position Events, Luca Schicchitano – e seguendo anche le indicazioni che ci arrivavano dal Comune”. “Il Molo 11 ha subito numerosi controlli – aggiunge l’assessore Tarasconi – e non sono mai state riscontrate irregolarità. Posso dire che si trattava di un esperimento, è riuscito e quindi pensiamo di pubblicare un bando nel 2013 per sfruttare una risorsa importante come il Lungo Po, come avviene in tante città italiane e europee”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza