Fli: Raisi presenta i candidati piacentini:
“Noi il vero centrodestra”

18 Gennaio 2013

Il coordinatore regionale di Fli, Enzo Raisi, ha fatto tappa a Piacenza per la presentazione dei candidati piacentini del movimento lanciato da Gianfranco Fini alle prossime elezioni politiche. Fli è alleato nella coalizione centrista guidata dal professore Mario Monti. I candidati di Fli, inseriti nella lista regionale per la Camera, sono: in quinta posizione Pierangelo Vignati, campione paralimpico a Sidney 2000; l’avvocato Daniele Gardi, fondatore del movimento a Piacenza, al decimo posto e in 33esima posizione Germano Croce di Lugagnano, candidato per An alle regionali del 98. Per il Senato i candidati di Fli sono inseriti nella lista legata al candidato Mario Monti. “Abbiamo alternato persone che arrivano dal mondo politico, civico e sportivo – ha spiegato Raisi – Piacenza ha avuto un occhio di riguardo nelle posizioni perchè ha dato un grande contributo alla crescita del movimento”. Principale bersaglio degli attacchi dei finiani è il neonato movimento Fratelli d’Italia-Centrodestra nazionale, i cui esponenti hanno origini comuni a quelli di Fli. “Se ne sono andati dal Pdl pochi giorni fa ma sono ancora alleati con loro. Guardate quello che è successo a Parma, lascerà strascichi per molto tempo. Stimo l’onorevole Foti ma non condivido le sue dichiarazioni sulla “questione morale”. Noi non abbiamo candidati con precedenti penali. L’elettorato di centrodestra può trovare in noi i propri valori”. Pierangelo Vignati ha ricordato le sue esperienze nello sport e nell’associazionismo e ha aggiunto: “Sarò un gregario di eccellenza per lanciare la volata a Raisi. Penso che la politica debba essere più vicina alla vita reale”. Daniele Gardi, fondatore di Fli a Piacenza, ha avanzato un parallelo tra politica e sport “lo sportivo fa sacrifici per vincere, il politico per passione vive come vittoria la possibilità di partecipare a una competizione elettorale come questa”. Germano Croce, artigiano in pensione di origini trentine, vive a Lugagnano da dodici anni. Croce i commuove parlando della situazione attuale italiana: “combatterò le battaglie della gente comune, in particolare quelle sulla casa”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà