Piacenza

Alfano carica il Pdl: “La nostra rimonta sarà un sorpasso”

14 febbraio 2013

Il Pdl è sicuro di vincere le elezioni politiche. Il segretario del partito, Angelino Alfano, agli iscritti e ai candidati piacentini, parla di una rimonta ormai vicina al sorpasso. Per lui, questa mattina nella sede del Pdl a Piacenza (anche sede di Fratelli d’Italia, “Ma questo accade anche in via dell’Umiltà, la nascita dei “Fratelli” è stata determinata insieme” ha detto Alfano), i dieci giorni mancanti al voto saranno sufficienti per recuperare i punti di svantaggio. Sull’alleanza con il Carroccio, Alfano è stato altrettanto chiaro. “Se non sceglie il premier il Pdl chi lo fa? Gli accordi sono sotto gli occhi di tutti, Silvio Berlusconi è leader della coalizione e questo sta portando ai risultati che vediamo. Indicheremo il nostro candidato premier dopo le elezioni, a festeggiamenti finiti, sarà un discorso da fare il 25 sera. Non è prenotato il posto di premier, lo comunicheremo a Napolitano quando avremo fatto il nostro risultato. L’unica certezza è che il leader della coalizione è Berlusconi”. E sul redditometro: “È il cittadino che deve sapere come spende i soldi lo Stato e non il contrario – ha concluso Alfano -, impensabile che a Roma sappiano se un marito compra un mazzo di fiori alla moglie”. Il coordinatore del Pdl, Massimo Trespidi, ha chiesto ufficialmente che Silvio Berlusconi faccia tappa a Piacenza prima della fine della campagna elettorale. “Abbiamo un peccato da espiare, e cioè quello di essere la città del candidato Pd, Pierluigi Bersani – ha detto Trespidi -, chiediamo quindi che Berlusconi con la sua visita gli tolga la piazza”. Presente all’incontro anche Michela Vittoria Brambilla, ex ministro e capolista alla Camera. “Siamo al testa a testa, ce la possiamo fare” ha commentato.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE