Piacenza

Giovani e lavoro, partono i tirocini per imparare i “vecchi mestieri”

20 febbraio 2013

L’iniziativa promossa da Fondazione e Camera di commercio è intitolata “Vecchi mestieri per nuove generazioni” e si propone di offrire ai tanti giovani disoccupati un’opportunità per arricchire il curriculum e inserirsi nel mondo del lavoro. Nel progetto c’è posto per 15 ragazzi piacentini – di età compresa tra i 18 e i 29 anni – i quali saranno accolti da altrettante imprese locali specializzate nei lavori di una volta.
Il tirocinio sarà della durata di sei mesi: il giovane godrà di una retribuzione mensile pari a 500 euro mentre l’azienda riceverà un contributo spese di 400 euro al mese.
“In questo modo vorremmo preservare le professioni che stanno scomparendo – in particolare quelle artigianali come il fabbro, il falegname, il calzolaio – e favorire la continuità dal tirocinio all’apprendistato”, ha spiegato Dario Costantini, in rappresentanza della Camera di commercio di Piacenza.
Informazioni e modulistica sono disponibili sui siti internet dei progetti promotori ed in particolare su www.diocesipiacenzabobbio.org

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE