Comune di Piacenza, 676mila euro all’anno spesi in affitti

03 Febbraio 2014

scuola materna viale dante

Il Comune paga 676mila euro all’anno di affitti e 55mila euro di spese condominiali. Circa un terzo di questi canoni, però, gli viene rimborsato.

Ecco la fotografia delle locazioni passive di Palazzo Mercanti scattata proprio pochi giorni fa dalla stessa amministrazione. L’affitto più pesante è pagato alla parrocchia della Santissima Trinità: 223.626 euro all’anno fino al 14 dicembre del 2016 per l’affitto dei locali di via Dante che ospitano la scuola materna. Un importo decisamente elevato, a quanto pare il Comune in sede di potenziale rinnovo dell’accordo richiederà un adeguamento verso il basso o comunque cercherà una soluzione che possa far risparmiare.
Costa 122.642 euro all’anno, più 25mila euro di spese condominiali, l’affitto a Borgofaxhall dei locali destinati al Centro per l’impiego. In questo caso, però, parte della somma rientra grazie ai rimborsi che arrivano pro quota dalle altre amministrazioni interessate dal servizio. Il contratto scade a fine 2017.
Ritornano tutti, invece, i 201.300 euro che Palazzo Mercanti paga all’immobiliare Fastma per l’affitto dell’immobile di via Piemonte che dal primo gennaio ospita il nuovo mercato ortofrutticolo. Gli operatori che occupano la struttura rimborsano la somma secondo la loro quota parte.

Tra gli affitti che invece Palazzo Mercanti percepisce, spiccano i 40mila euro dall’Asl per il Centro pasti di La Verza e la stessa somma (ma a partire dal 2017) dal Barino che occupa gli spazi sotto i portici del municipio.

Comune di Piacenza, elenco canoni locazioni passive

Comune di Piacenza, immobili comunali e introiti di affitto

© Copyright 2021 Editoriale Libertà