Piacenza

I tagli mettono a rischio le merende nelle materne di Piacenza

9 settembre 2014

mensa

Merendina pomeridiana a rischio per i bambini delle scuole materne comunali di Piacenza. L’ipotesi, che consentirebbe di risparmiare 40mila euro all’anno in un momento di spending review legata alle ristrettezze del bilancio, è stata ventilata dall’assessore Giulia Piroli ieri nel corso dell’incontro di maggioranza a Palazzo Mercanti. Non tutti i consiglieri sono parsi d’accordo, chiedendo in particolare se con l’addio alla merenda post-sonnellino la retta resterebbe invariata o sarebbe ridotta. Un rebus difficile da risolvere, di cui ha discusso la giunta Dosi nel corso della riunione di oggi: al termine bocche cucite, a testimoniare una certa tensione attorno all’argomento. A quanto pare questa soluzione resta sul tavolo, anche se si cercherà di razionalizzare al massimo su altre voci per evitarla. Operazione che non sembra comunque semplice.

In giunta approvate anche le tariffe per il parcheggio nella ex caserma pompieri di viale Dante: sono quelle già anticipate, ossia 1 euro per la prima ora, 50 centesimi ciascuna per la seconda e la terza, tre euro complessivi dalla quarta in poi e per tutta la giornata.

Infine definiti i tre componenti della commissione di controllo sulla concessione della Cavallerizza a Eataly: a verificare che il centro enogastronomico rispetti i termini del contratto saranno i dirigenti comunali Giuseppe Magistrali e Daniela Crippa e il segretario generale della Camera di commercio Alessandro Saguatti.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE