Piacenza

Fuori Sacco per i volontari. Il progetto Santa Chiara e i giovani

24 dicembre 2014

Fuori Sacco Volontariato

Più incisivi, per evitare sprechi e doppioni. E’ la sfida del professor Giovanni Calza, cardiochirurgo, Bisturi d’Oro 2014 e consigliere della Fondazione, lanciata in occasione della puntata di “Fuori Sacco”, in onda la vigilia di Natale su Telelibertà, condotta dal direttore Nicoletta Bracchi e dal giornalista Michele Rancati.

I sogni a cui stanno lavorando i consiglieri sono tanti. “Santa Chiara, innanzitutto, sullo Stradone Farnese – ha rimarcato Calza -. Stiamo studiando come utilizzare il complesso, ma credo che il piano terra potrebbe diventare un centro diurno per anziani, dove poter giocare a carte o guardare un film o leggere un libro o, perché no, contare su un ambulatorio medico. Al piano superiore, potrebbe nascere un campus universitario, una sorta di college all’americana”.

E arriva anche un importante appello ai giovani, primi oggi a fuggire dall’Italia e da Piacenza per trovare, più che un lavoro, una possibilità di crescita credibile. Qualcuno disposto ad investire su di loro. “Vorremmo dare vita a un sistema non di borse di studio ma di veri e propri stipendi”, ha promesso Calza.

La puntata è stata dedicata ai 24mila piacentini che dedicano parte del proprio tempo, oggi il bene più prezioso, agli altri. Le telecamere del programma hanno cercato di mostrare agli spettatori chi siano queste persone, che prestano servizio in 334 diverse realtà piacentine. Ospiti, oltre a Calza, Franco Paratici del Cip, Selena Buzzetti e Daniele Vallisa del servizio civile, Paolo Rebecchi di Anpas e l’Operatore del sorriso Giuseppe Colla, di professione bancario, ma con il cuore grande dei clown.

fuori sacco volontariato

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE