Piacenza

“Fuori Sacco” saluta il 2014 e guarda al futuro di Piacenza

31 dicembre 2014

2014 12 31 REWIND set e ospiti

Il treno per Milano. Anzi, i treni per Milano. Promessi a Piacenza da almeno tre anni, a quattro mesi dall’apertura dell’Expo 2015 mancano ancora all’appello. “Fuori Sacco”, la fortunata trasmissione di Telelibertà, condotta dalla direttrice Nicoletta Bracchi e dal giornalista Michele Rancati, dopo una carrellata sui principali eventi dell’anno, ha incalzato i protagonisti dell’ultima puntata dell’anno sul tema più atteso, quello appunto di un collegamento di qualità tra l’Emilia e la Lombardia.

“Dobbiamo restare uniti, tutti – ha detto il sottosegretario all’economia Paola De Micheli -. Io sono convinta che ce la faremo”. “Abbiamo ricevuto tante promesse, ci abbiamo creduto, sembravano vere – ha precisato il presidente degli Industriali, Emilio Bolzoni -. Alla fine ci sentiamo dire che è giusto che Piacenza durante il periodo dell’Expo sia collegata a Milano con 20 treni del 1965. Questa è l’immagine che daremo”. “Fino ad oggi, invece, la nostra proposta è stata accolta con freddezza da Bologna e da Milano, con disimpegno e mancanza di consapevolezza – ha detto l’ex presidente della Provincia, Massimo Trespidi -. Questo l’ho riscontrato soprattutto da parte della Regione Lombardia”.
Presente in puntata anche Marco Crotti, presidente di Terrepadane: “Expo è uno di quei treni che passa una volta nella vita e ne possiamo essere protagonisti – ha ricordato -. Penso al pomodoro, settore nel quale siamo leader incontrastati e per il quale prenderà vita un progetto, con il ministro Martina”.

Il tema della sicurezza è stato invece il tema caldo nel corso del secondo blocco della puntata. Un 2014 purtroppo contraddistinto da numerosi episodi di violenza che hanno rappresentato lo spunto per il dibattito che ha avuto tra i protagonisti l’ex questore di Piacenza Michele Rosato. “I responsabili della sicurezza di una città – ha detto Rosato – devono lavorare in condizioni disastrose: la mancanza di certezza della pena, la situazione economica, le carenze di organico a fronte dell’incremento delle richieste di intervento, sono fattori che contraddistinguono l’attuale situazione”. Oltre a Rosato, che a breve dovrebbe entrare a far parte della “squadra” del sindaco Paolo Dosi proprio per cercare di trovare linee strategiche per il contrasto alla criminalità, anche il prefetto Anna Palombi e Marina Marchetti, presidente della sezione civile del Tribunale.

Sui divani arancioni anche Vincenzo Cerciello, Guido Molinaroli, Alberto Burzoni e Marco Gatti: sono loro ad animare la terza ed ultima parte di Fuori Sacco, questa volta incentrata sullo sport.
I primi sei mesi contraddistinti dai successi del volley maschile e femminile, oltre che dalla promozione del Pro Piacenza tra i professionisti, ma un finale d’anno segnato da pesanti difficoltà. Anche nello sport, Piacenza ha una gran fretta di tornare in vetta.

2014 12 31 REWIND palombi marchetti rosato

2014 12 31 REWIND ospiti sport

IMG_4548.JPG

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE