Effetto Jobs Act, 4.572 assunzioni a tempo indeterminato nel 2015

25 Maggio 2015


Effetto Jobs Act sull’occupazione piacentina. Dal primo gennaio al 18 maggio 2015 le assunzioni a tempo indeterminato sono aumentate del 29% rispetto allo stesso periodo del 2014. Tradotto in cifre significa 4.572 contratti stabili, 1.027 in più dei 3.545 dello scorso anno. Un boom che è scattato proprio con l’entrata in vigore del provvedimento governativo che prevede incentivi fino a 8mila euro: dal 7 marzo le assunzioni a tempo indeterminato sono state 2.257, ossia 865 in più (+62%).

Sono i dati redatti dalla Provincia e contenuti nel tradizionale rapporto trimestrale sul mercato del lavoro. Nei primi 4 mesi e mezzo dell’anno in corso le assunzioni sono state 19.367: la maggioranza assoluta, nonostante la parziale inversione di rotta, è costituita da contratti a tempo determinato (10.512, -8% rispetto al 2014). Da registrare l’attivazione quasi raddoppiata per i tirocini: da 342 a 617, +80%. “Questo dato è legato al programma Garanzia giovani – commenta il consigliere provinciale delegato, Paola Galvani – e unito all’effetto Jobs Act, che ha interessato soprattutto i giovani, ci fa finalmente commentare un quadro incoraggiante per l’occupazione locale. Se pensiamo ai dati quasi drammatici di fine 2014 non possiamo che essere soddisfatti e continuare a lavorare per quanto di nostra competenza per creare nuove opportunità”.

Naturalmente nel rapporto provinciale non manca qualche elemento critico, come il leggero aumento (+2%) delle iscrizioni nelle liste di disoccupazione: nel periodo gennaio-marzo sono state 2.304: il 38% è rappresentato da operai, un terzo del totale è di nazionalità straniera.
Notizie incoraggianti, invece, dal fronte mobilità: sono stati 87 gli iscritti nel primo trimestre dell’anno, un numero comunque elevato, ma che rappresenta il 28% in meno rispetto allo stesso periodo del 2014. I lavoratori attualmente nelle liste di mobilità sono 1.728, con un calo del 13%. Scende del 24% la cassa integrazione ordinaria, sale della stessa percentuale quella straordinaria, mentre è dimezzata la cassa in deroga, che ha interessato 57 lavoratori.

REPORT MERCATO DEL LAVORO: 1°TRIMESTRE 2015
IMPATTO INCENTIVI E JOBS ACT

© Copyright 2021 Editoriale Libertà