Piacenza

Industria: fatturato in calo, ma l’occupazione sale. Cresce l’edilizia

29 luglio 2016

cantiere edile

Torna in negativo dopo due anni il fatturato delle imprese piacentine manifatturiere. E’ quanto emerge dai risultati dell’indagine di Confindustria Piacenza relativa al primo semestre del 2016. Il calo complessivo del fatturato è -1,44%.

Una variazione negativa confermata sia nel mercato interno sia in quello estero. Particolarmente critico è il dato del settore meccanico, che perde l’8,26%.

Ma dall’indagine spicca anche il dato positivo sull’occupazione, con un incremento dello 0,5%. Numeri in crescita anche per le imprese alimentari, con il +4,07% e quelle varie con un aumento che supera il 10%. Nel corso della presentazione dei dati è stato fatto cenno anche all’edilizia, che oggi conta circa duemila addetti nel Piacentino e che, dopo anni di crollo, per la prima volta registra un’inversione di tendenza con +6,64 % di crescita degli occupati e con l’aumento del 10% dei salari.

Continua però a soffrire il settore dei materiali edili che registra il -3,07%.

Fiducioso il presidente di Confindustria Piacenza, Alberto Rota: “Qualcosa si sta muovendo, la nostra è una piazza richiesta, penso che a breve potrebbero esserci nuove realtà aziendali. Incide però la situazione nazionale, il clima di incertezza legato al referendum ed alle riforme”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE