Piacenza

Allergici al freddo, casi in aumento:
“Può causare lo shock anafilattico”

2 dicembre 2016

la fontana di piazzale Marconi

la fontana di piazzale Marconi

Può essere anche molto pericolosa e a sorpresa colpisce di più in estate. È l’allergia al freddo in aumento anche nel Piacentino, dove si registrano circa 15 nuovi casi ogni anno. Per scoprire se si è allergici basta fare un test mettendo un cubetto di ghiaccio a contatto con la pelle: nei soggetti colpiti questo scatenerà un’orticaria. “D’inverno ci si copre e quindi il pericolo è minore, d’estate soprattutto quando ci sono improvvisi sbalzi termici le reazioni allergiche sono più frequenti e se ad esempio durante un’esposizione al sole si fa un bagno nell’acqua fredda, si rischia di andare incontro anche ad uno shock anafilattico” spiega il direttore dell’Allergologia dell’ospedale di Piacenza Eleonora Savi. A Telelibertà la dottoressa ha fornito i consigli per proteggere la pelle dal freddo: “Innanzitutto è importante arrivare ad una diagnosi e poi sottoporsi alle terapie con gli antistaminici che alzano la soglia di tolleranza”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE