Turisti dall’Australia. Fondazione e Diocesi: “Vogliamo che la risalita in Duomo resti permanente”

29 Maggio 2017

Un successo quasi inaspettato e straordinario quello che ha caratterizzato l’evento dedicato al Guercino a Piacenza. I numeri parlano chiaro: sfiorati i 100mila visitatori dal 4 marzo, giorno dell’inaugurazione ad oggi. L’evento dedicato all’artista seicentesco emiliano ha unito in un unico percorso tra sacro e profano il Duomo e Palazzo Farnese raccogliendo grande consenso da parte del pubblico. Sono arrivati visitatori da ogni parte del mondo in particolare da Spagna, Gran Bretagna, Stati Uniti e addirittura Australia. I gruppi sono stati quasi 600 e le classi coinvolte 126 da tutta Italia. L’evento è stato promosso dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano, dalla Diocesi di Piacenza Bobbio, dal Comune di Piacenza, con il patrocinio della regione Emilia-Romagna, della Provincia, della Camera di Commercio, di APT servizi Emilia Romagna, Iren e con main sponsor Crédit Agricole Cariparma. Dal presidente della Fondazione Massimo Toscani e dal vescovo di Piacenza monsignor Gianni Ambrosio è arrivata la conferma della volontà di rendere permanente la risalita al Duomo per ammirare le opere dell’artista di Cento. Per il momento è stata concessa una proroga per la risalita che chiuderà il 4 luglio mentre la mostra a Palazzo Farnese chiuderà i battenti il 4 giugno. Visto l’investimento realizzato per costruire la sala multimediale all’interno della cattedrale si sta valutando di rendere la struttura fissa e stabile.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà