Malinverni: “Mostra su Panini e riscoprire i giardini farnesiani”

03 Febbraio 2018

Il conservatore del museo Gazzola e storico dell’arte, Alessandro Malinverni, è sicuramente un soggetto interessato alla possibilità che Piacenza riesca nell’impresa di diventare Capitale della cultura 2020, visto che se ci riuscisse arriverebbero finanziamenti per organizzare esposizioni e mostre. Ma anche se la nostra città non riuscisse a spuntarla, Malinverni è convinto che già arrivare in finale è un successo. Il sogno e il progetto dell’esperto d’arte rimane quello di (ri)portare il Panini nella sua città.

“Ho espresso più volte la volontà do organizzare una mostra sull’artista piacentino. Non vuol dire rifare o copiare quella che curò Ferdinando Arisi negli anni ’90, ma “riportare alla luce” pezzi poco visibili e poco mostrati come quelli dedicati alle feste romane. Panini rimane ad oggi l’artista piacentino più famoso al mondo. La zona da valorizzare è quella del campo Daturi: “Bisognerebbe “rinverdire” i giardini farnesiani che poi non furono in realtà mai realizzati. Si potrebbe pensare di riqualificare l’area in un’ottica botanica pur mantenendo un riferimento sportivo legato alle scuole”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà