Olimpiadi di fisica, sfida tra 80 studenti a colpi di calcolatrice

22 Febbraio 2019

Sono tornate le “Olimpiadi di fisica”. L’evento – giunto alla 33esima edizione – è stato organizzato dall’Aif (Associazione per l’insegnamento della fisica) e si è tenuto in un salone dell’università Cattolica, chiamando a raccolta circa ottanta giovani talenti provenienti delle province di Piacenza, Lodi, Pavia e Cremona. Sono stati ammessi alla gara quei brillanti allievi di scuola superiore (principalmente iscritti alle classi quarte e quinte) che, nei mesi scorsi, hanno superato alcuni difficili test d’istituto.

Dopo la prova alla Cattolica, suddivisa in due fasi da un’ora e mezza ciascuna, i vincitori potranno accedere alle gare nazionali delle “Olimpiadi di fisica” in programma dal 10 al 13 aprile a Senigallia. I “migliori secondi” di tutte le gare regionali, invece, verranno ripescati in altre competizioni. «Al di là dell’aspetto competitivo, si mira a promuovere la passione e la curiosità per la fisica», ha spiegato il docente Carlo Colombini, referente locale dell’Aif.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà