Secondo appuntamento il 20

Musica ai giardini, due serate: al via domani con il trio di Paolo Tomelleri

12 agosto 2019

I tagli ai finanziamenti non spaventano gli organizzatori della rassegna “Musica ai Giardini” che nonostante siano stati costretti a passare da sei a due appuntamenti, sono comunque riusciti a garantire la manifestazione anche per l’estate 2019.

Il primo appuntamento domani alle 21.30 ai Giardini Margherita, dove approderà il trio di Paolo Tomelleri, uno dei più grandi clarinettisti swing d’Italia che vanta collaborazioni con Jannacci e Gaber. Il secondo, e ultimo appuntamento, martedì 20 con il poliedrico virtuoso del sax Claudio Perelli, che intratterrà il pubblico assieme al pianista Carlo Marchesi.

Due soli appuntamenti, quindi, per la rassegna curata musicalmente da Luca Garlaschelli per conto di Arci con la collaborazione del Comune. L’assessore alla cultura Jonathan Papamarenghi ha espresso amarezza, perché – ha spiegato – “le istituzioni dovrebbero essere più presenti quando in gioco ci sono iniziative come questa, che da quindici anni, ogni estate, trasforma i giardini Margherita in un vero e proprio salotto, scacciando la paura che normalmente li abita e attirando almeno un’ottantina, quando non un centinaio, di spettatori per ogni concerto”.

Tagli che hanno fatto scendere da 11 a 3mila euro i finanziamenti garantiti da Regione e Fondazione di Piacenza e Vigevano. “Oggi l’Arci si è dovuta accontentare – ha spiegato Garlaschelli – facendo i miracoli per organizzare un evento a lei molto caro e che rappresenta il welfare culturale che vuole riappropriarsi del territorio attraverso la cultura”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza

NOTIZIE CORRELATE