Proposta della minoranza

“Assegnare la cittadinanza onoraria di Piacenza a Liliana Segre”

12 novembre 2019

Liliana Segre, la senatrice a vita sopravvissuta al lager di Auschwitz, potrebbe essere nominata cittadina onoraria di Piacenza. La proposta è contenuta in una mozione al Consiglio comunale firmata da 14 consiglieri dei gruppi di minoranza – Pd, 5Stelle, Piacenza in Comune, Liberi, Piacenza Oltre, Piacenza del futuro – e da due consiglieri di maggioranza (Levoni dei Liberali e Giardino del Misto). Prima firmataria della mozione è Giulia Piroli del Pd. L’iniziativa è ispirata dall’intento di dare una risposta all’ondata di messaggi di odio che hanno costretto le autorità a mettere sotto scorta la Segre. Sulla carta, i numeri per approvare la cittadinanza onoraria ci sono. Ai 14 firmatari si potrebbero infatti aggiungere i consiglieri della Lega. Ha detto a “Libertà” il capogruppo Carlo Segalini: “Non si può certo contestare una proposta del genere, che riguarda una persona come Liliana Segre. Assegnarle la cittadinanza sarebbe motivo di lustro per Piacenza”. Più guardinghi al momento gli altri gruppi di maggioranza Fratelli d’Italia e Forza Italia.

IL SERVIZIO COMPLETO SU LIBERTÀ IN EDICOLA

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE