Confapindustria

Lavoro da casa, piace quasi a tutti ma ora si torna in ufficio

29 giugno 2020

A Piacenza lo smart-working, il lavoro agile da casa via computer, viene promosso dal 70 per cento delle imprese. E’ stato attuato per i livelli impiegatizi, con punte fino all’80 per cento, durante il lockdown scattato l’8 marzo. A molti è piaciuto, a molti no, le imprese manifatturiere sono diffidenti, quelle dei servizi lo sposano con entusiasmo.

Un primo report con corredo di dati arriva da Confapi Industria Piacenza che ha somministrato un questionario ad un campione di suoi iscritti. “Su 152 aziende piacentine intervistate, 119 hanno lavorato in smart working. Praticamente il 78 per cento”. Ora, però, sembra prevalere il tema dei “rientro” e non di una scelta strutturale continuativa nel tempo per l’organizzazione aziendale. E molti torneranno in sede già entro la fine di questo mese.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE