Consiglio comunale

Approvato definitivamente il nuovo regolamento per il benessere degli animali

13 luglio 2020

Nessun voto contrario al nuovo regolamento per il benessere degli animali da compagnia. Nel tardo pomeriggio di lunedì 13 luglio il consiglio comunale di Piacenza ha approvato il pacchetto di norme per la tutela dei “quattro zampe”, dando un ok pressoché trasversale tra maggioranza e opposizione (26 voti favorevoli e due astenuti).

Il regolamento era già stato discusso in commissione nei giorni scorsi. “Il documento introduce il Garante per la tutela degli animali, una figura facoltativa e indipendente nominata dal sindaco – ha sottolineato il vicesindaco Elena Baio – Si prevede poi una limitazione di sei ore consecutive per la detenzione degli animali sui balconi, l’obbligo di dichiarare all’Ausl la presenza di allevamenti amatoriali di gatti senza fini lucro e una procedura precisa per il soccorso degli esemplari coinvolti in incidenti stradali. Non solo. Il regolamento stabilisce che, se una persona rinuncia al proprio cane, in futuro non può adottarne un altro”. L’assemblea di palazzo Mercanti – anzi, di palazzo Gotico dove si è riunita ancora in via eccezionale – ha dato il via libera a questo pacchetto di norme. Diciassette gli emendamenti presentati nel corso della seduta. Respinta – tra le altre – la proposta di modifica al testo con cui Luigi Rabuffi (Piacenza in Comune) ha chiesto l’obbligatorietà del futuro incarico del Garante.

L’esponente di minoranza Mauro Monti (Liberi) ha incalzato l’amministrazione comunale: “Oltre a scrivere le regole nero su bianco, si è anche pronti a farle rispettare? Per esempio a sanzionare chi non porta con sé la museruola per il cane, oppure chi non pulisce le deiezioni liquide?”. Dalla maggioranza il plauso alla Giunta Barbieri da parte di Sergio Pecorara (gruppo misto): “Finalmente il consiglio comunale approva un regolamento che era chiuso nei cassetti da ben ventisei anni”.

NUOVO REGOLAMENTO DELLE ENTRATE COMUNALI – Il consiglio comunale, inoltre, ha approvato all’unanimità il nuovo regolamento per la riscossione coattiva delle entrate, “adeguato – ha spiegato l’assessore al bilancio Paolo Passoni – alle novità introdotte dalla riforma nazionale, come l’estensione dell’accertamento esecutivo alle entrate tributarie e patrimoniali”. Per Michele Giardino (gruppo misto) “si va così a rendere organico il sistema delle entrate comunali, adottando un provvedimento che semplifica le procedure per i contribuenti e – tra le altre cose – permette di rateizzare tutte le tipologie di importi”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE