Il nuovo regolamento

In arrivo il Garante comunale per gli animali. “No ai cani in cantina, pipì in strada da pulire”

8 luglio 2020

Un Garante per la tutela degli animali nominato dal sindaco. La possibilità per gli anziani di ricevere i “quattro zampe” nelle strutture di ricovero. Metrature precise per i box. Divieto di custodire i cani in garage o cantine, così come di portarli al guinzaglio in bicicletta. Obbligo di pulire le deiezioni, compresa la pipì, nonché di soccorrere gli esemplari coinvolti in incidenti.

Ecco alcuni punti-cardine del regolamento per il benessere animale approvato ieri sera in commissione comunale a Palazzo Mercanti. Un pacchetto di norme per i “quattro zampe” voluto e presentato dal vicesindaco Elena Baio: “Dopo un lungo percorso di confronto con operatori e associazioni, gli uffici hanno preparato un documento con indicazioni precise e dettagliate sulla gestione degli animali da compagnia”.

Tra le altre cose, si conferma il principio della tanto discussa ordinanza dell’ex sindaco Dosi che prevede la pulizia delle deiezioni liquide dei cani con una bottiglietta d’acqua.

L’esponente di maggioranza Lorella Capucciati (Lega) ha tirato la giacca alla Giunta Barbieri: “Bene questo pacchetto di norme, ma è sempre più urgente anche la realizzazione del cimitero per animali domestici”. Pronta la risposta del vicesindaco: “L’auspicio è che si possa costruire nel minor tempo possibile”.

Prima di entrare in vigore, il regolamento dovrà passare anche al vaglio del consiglio comunale.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE