I tatuaggi al tempo del Covid: sul corpo frasi e immagini per ricordare l’ora più buia

08 Giugno 2021

Cauto forse, non in maniera ostentata, ma sembra tornato il desiderio di fare della propria pelle un diario con un nuovo tatuaggio. E’ così capitato che il Covid-19, tanto pervasivo da permeare quasi ogni aspetto della nostra vita, è arrivato anche lì, sulla pelle. Storie tristi. Come quella di un’infermiera che si è fatta tatuare le parole di un suo paziente intubato durante il periodo più duro dell’epidemia oppure quella di un nipote che ha voluto un’immagine che ricordasse suo nonno strappato a questo mondo dal Covid. E c’è un giovane piacentino che sul braccio si è fatto tatuare Palazzo Gotico con la scritta lockdown.

IL SERVIZIO COMPLETO SU LIBERTA’ IN EDICOLA

© Copyright 2021 Editoriale Libertà