Premio Cat 2021, tornano protagonisti i giovani critici cinematografici

15 Ottobre 2021

Al via la quinta edizione del Premio Cat, il concorso di critica cinematografica dedicato alla figura di Giulio Cattivelli. Un tragitto, promosso e curato da Cinemaniaci, che propone fin dal suo debutto un doppio binario: da un lato, appunto, il concorso nazionale di critica, per giovani tra i 16 e i 26 anni, e dall’altro una serie di eventi collaterali, tra workshop e tavole rotonde, che coinvolge le scuole superiori piacentine.

Il progetto trae beneficio dal sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano, Regione, Fondazione Ronconi Prati ed Editoriale Libertà, con il patrocinio del Comune e del Sindacato Nazionale dei Critici Cinematografici. “Il Premio Cat 2021 – ha ricordato il presidente di Cinemaniaci Piero Verani – individua quattro tipologie di testo critico: recensione-tweet da 280 caratteri, recensione standard di min 1.000 e max 1.400, la recensione di min 2.000 e max 4.000 e saggio breve di min 5.000 e max 7.000. Le ultime due sezioni sono tematiche: il primo focus è sulle serie tv, mentre il secondo, novità dell’edizione, è incentrata sul cinema che guarda all’11 settembre, a vent’anni dall’attentato alle Torri Gemelle”.

Ad esprimere il suo convinto appoggio al “Cat 2021” c’è anche l’avvocato Alessandro Miglioli: “Editoriale Libertà, con la fondamentale partnership della Fondazione Donatella Ronconi ed Enrica Prati, continua a sostenere il Premio. E’ una iniziativa che è cresciuta nell’arco degli anni e che suscita un interesse sempre maggiore anche a livello nazionale. Quest’anno – conclude il vicepresidente di Editoriale Libertà – la giuria è particolarmente qualificata a testimonianza della validità del progetto. Editoriale Libertà ci crede e vuole essere vicino alle nuove generazioni di critici cinematografici. Crediamo in questo percorso e, dunque, ci saremo ancora”.

Il prof. Mario Magnelli, responsabile della Commissione Cultura dell’ente di via Sant’Eufemia, ha sottolineato: “Questa iniziativa tende ad esaltare un valore determinante come quello della formazione”.  Ecco, in sintesi, il calendario degli eventi collaterali proposti dal Premio Cat. Venerdì 22 ottobre, ore11-12:40, al Liceo Gioia, Ilaria Floreano con “Cinema à porter”. Venerdì 29 ottobre ore 11-12:40, al Liceo Gioia, Michele Guerra, docente e assessore al Comune di Parma, con “Qui siamo giunti dove volevamo”. Un viaggio nel cinema di Bernardo Bertolucci. Mercoledì 10 novembre ore 11 -12:40, Liceo Gioia, il critico Mauro Gervasini si indirizza nei territori di “007: Non Solo Un Numero – James Bond tra libri e film, quando il mondo non basta”. Sabato 20 novembre ore 16 -18, auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano, Marzia Gandolfi, Mauro Gervasini e Roy Menarini riflettono sul tema “Fantascienza: Quale futuro?”. Martedì 30 novembre, ore 11-12:40, Liceo Gioia, il regista piacentino Andrea Canepari punterà su “Serie Tv. Analisi degli aspetti creativi e produttivi della lunga serialità”. Tutti gli appuntamenti saranno in diretta su Microsoft Teams e in differita sul canale YouTube Cinemaniaci. La giuria del Premio Cat 2021 è composta da Mauro Gervasini (presidente; Film Tv, Mostra del cinema di Venezia, Università degli studi dell’Insubria), Michele Guerra (Università di Parma), Ilaria Feole (Film Tv), Ilaria Floreano (Bietti Edizioni), Paola Piacenza (Corriere della Sera e IO Donna), Barbara Belzini (quotidiano Libertà), Roberto Roversi (Ucca – Unione Circoli Cinematografici Arci).

© Copyright 2021 Editoriale Libertà