La Signora di Klimt in mostra a Roma conquista l’attenzione di tutto il mondo

27 Ottobre 2021

Il Ritratto di Signora di Klimt in mostra a Roma

E’ stata inaugurata ieri sera e sarà aperta da oggi la grande mostra “Klimt. La Secessione e l’Italia”, in programma a Roma, a Palazzo Braschi dal 27 ottobre al 27 marzo 2022. Un evento che segna il ritorno dell’artista austriaco nel nostro Paese e a Roma, dove nel 1911 fu premiato all’Esposizione Internazionale d’Arte.

Tra dipinti, disegni, manifesti d’epoca e sculture (con prestiti eccezionali come La sposa, che per la prima volta ha abbandonato la Klimt Foundation), il percorso si articola in 14 sezioni. In chiusura un focus dedicato al Ritratto di Signora e alla sua storia eccezionale: rubato in circostanze misteriose dalla Galleria d’arte moderna Ricci Oddi di Piacenza, è stato poi ritrovato altrettanto misteriosamente nel 2019 direttamente nella galleria, dentro una busta di plastica.

E proprio a Piacenza, dal 5 aprile, ci sarà la seconda parte della mostra, con altre opere che sveleranno un Klimt più intimo. Un dipinto, quello “piacentino” che ha suscitato un grande interesse in sede di presentazione della mostra, tenuta davanti a oltre cento giornalisti italiani e internazionali.

La nostra città era rappresentata dall’assessore comunale alla Cultura Jonathan Papamarenghi e dalla direttrice della Ricci Oddi, Lucia Pini. 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà