Ikea, ipotesi ridimensionamento. Incontro in prefettura

11 Novembre 2021

Da qualche settimana, anche se molto sotto traccia, corre voce di un ridimensionamento piacentino per Ikea, per meglio dire uno spostamento di volumi di attività del gigante della logistica, il primo ad insediarsi nell’area di Le Mose, e l’emblema di tutto un comparto. Ma le voci, si sa, sono voci. Stavolta però la riorganizzazione toglierebbe lavoro a Piacenza per trasferirlo altrove, e potrebbero andarci di mezzo diverse decine di lavoratori fra dipendenti e somministrati. Vero, falso? I sindacati sono molto abbottonati e tuttavia si sa di un incontro ancora interlocutorio avvenuto martedì in prefettura, primo passo per valutare lo stato delle cose. Poi, ad avvalorare certe ombre arriva l’annuncio che i segretari generali provinciali di Piacenza di Filt Cgil, Massimo Tarenchi, Fit Cisl, Salvatore Buono, Uil Trasporti, Maria Stella Vannacci, hanno convocato una conferenza stampa per domani, venerdì 12 novembre al salone Nelson Mandela di via XXIV Maggio. Tema: “Il futuro del deposito Ikea di Piacenza”. Il centro logistico di Piacenza, secondo Distribution Centre di Ikea in Europa, “rimane centrale e strategico nei processi di distribuzione dell’azienda” è la premessa dell’azienda. E tuttavia l’organizzazione di Ikea Piacenza è effettivamente in movimento, anche se appare prematuro capirne i contorni fino a quando non saranno resi noti dal “gigante” svedese.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà