Consorzio di Bonifica: “Un lago in Val d’Arda entro il prossimo anno”

19 Luglio 2017

Quattro pozzi, attingimenti dall’Arda e un lago da realizzare entro il prossimo anno. E’ quanto definito per la Val d’Arda nel nuovo incontro del Tavolo istituzionale della Regione per l’emergenza idrica che si è svolto nella giornata di ieri, martedì 18 luglio, convocato dall’assessore Paola Gazzolo. I sondaggi per la realizzazione dei nuovi pozzi in Val d’Arda nella zona compresa tra Alseno, Lusurasco e San Protaso sono già iniziati e i lavori sono stati affidati a quattro imprese. Il lago verrà realizzato entro il prossimo anno nell’area di Lusurasco per raccogliere la pioggia che cade nella fascia bassa del territorio. A comunicarlo è il presidente del Consorzio di Bonifica di Piacenza Fausto Zermani.

La situazione resta di emergenza – commento Zermani – in Val Tidone il Molato è ormai esaurito ma siamo riusciti a spingere l’acqua del Po fino a 70 metri e c’è stato un uso molto razionale della risorsa da parte degli agricoltori, in Val Trebbia è arrivata l’acqua dal Brugneto e il Comune di Genova sembra disponibile ad aumentare il rilascio in caso di necessità. Per la Val d’Arda la situazione è molto difficile ma abbiamo notato un grande spirito di solidarietà con i privati che hanno messo a disposizione i loro pozzi”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà