Morgan domani sera al Festival di Veleia con un concerto-riflessione

12 Luglio 2022

Una riflessione su cosa voglia dire “musica classica” e su cosa renda un brano musicale un “classico”, spaziando da Bach a De André, superando i confini tra musica “colta” e musica “popolare”.

Un concerto per pianoforte solo, con un repertorio senza tempo dai più celebri compositori del repertorio classico ai grandi successi della musica d’autore italiana, al pop-rock internazionale. Una performance generosa e intima quella di Morgan (all’anagrafe Marco Castoldi) che, diventato un’icona televisiva come giudice di talent show di successo, resta uno degli artisti più sensibili e preparati della scena italiana, cantautore, polistrumentista, scrittore e poliedrico performer.

Disponibili gli ultimi posti, aggiunti per l’occasione per venire incontro alle tante richieste, chiamando il numero: 324.9297592 oggi dalle ore 16.00 alle 19.30 e domani dalle ore 10.00 alle ore 13.00 (o direttamente all’ingresso dell’area archeologica fino a esaurimento posti).

A Morgan verrà consegnato il premio del Festival di Teatro Antico di Veleia, una preziosa litografia a tiratura limitata del Maestro Gianfranco Asveri, realizzata in esclusiva per l’edizione 2022 del Festival.

Dopo l’incontro-spettacolo, degustazione di vini e salumi piacentini. Info: www.veleiateatro.com

MORGAN

Marco Castoldi in arte Morgan è un cantautore, musicista polistrumentista, scrittore, compositore, divulgatore musicale e talent scout. Nasce a Milano il 23 dicembre 1972. Debutta discograficamente a 16 anni con la band Golden Age, fonda i Bluvertigo e con la cosiddetta “trilogia chimica”, “Acidi e basi” (1995), “Metallo e non metallo” (1997) e “Zero” (1999), porta la band al successo sia commerciale che di critica vincendo un MTV music award e il Prix Leonardo. La band collabora con Subsonica, Alice, Antonella Ruggiero. Morgan suona poi nell’album “Gommalacca” di Battiato e con lui co-arrangia “Arcano Enigma” di Juri Camisasca. Scrive la canzone “Canone inverso” attingendo da versi dalla collana “I buchi neri” di Bompiani, che viene allegata alla sua raccolta poetica “Dissoluzione”. Dopo il ‘congelamento’ dei Bluvertigo interrotto da alcune reunion e un cd+dvd live, “Storytellers” (2008), sono prossimi a ritornare con un album di inediti. Da solista pubblica due album di canzoni inedite: “Canzoni dell’appartamento” (2003) il cui singolo “Altrove” viene considerata la canzone più bella del millennio secondo una classifica della rivista musicale Rolling Stone e nel 2015 riceve il disco d’oro, e “Da A ad A” nel 2008, contenente un duetto con Asia Argento nella canzone “Liebestod”. Nel 2005 arrangia e registra il remake integrale dell’album di Fabrizio De Andrè, “Non al denaro non all’amore né al cielo”. Questi lavori solisti sono molto apprezzati dalla critica e vincono vari premi, tra cui due Targhe Tenco. Nel 2009 e 2012 esce con Italian Songbook Vol.1 e 2, due raccolte di cover dedicate al grande cantautorato italiano del passato. La divulgazione della musica di qualità e la riscoperta di grandi cantautori italiani tra cui Gino Paoli, Domenico Modugno, Piero Ciampi, Sergio Endrigo, Umberto Bindi e Luigi Tenco, è da anni una missione che Morgan porta avanti tramite album, concerti, televisione, dai programmi di MTV anni ‘90 alla trasmissione RAI “Il tornasole” del 2006, fino alle più recenti esperienze come giudice di talent show da X Factor ad Amici a The Voice. La sua abilità nello scoprire talenti e metterli in luce tramite canzoni di alto livello, lo ha fatto entrare nel Guinness dei Primati come giudice che ha vinto il maggior numero di edizioni di talent show al mondo. Artista eclettico e poliedrico, la sua produzione abbraccia molti ambiti musicali: canzoni, colonne sonore cinematografiche e teatrali, regia di un’opera lirica, un audiolibro composto da un flusso continuo di oltre 5 ore di musica e parole; il suo lavoro inoltre concede molto spazio alla ricerca, dalla musica classica alla sintesi vocale.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà