Ciclismo, al Pavesi tutto pronto per la Sei giorni delle rose. Domani prime gare

31 Luglio 2022

È ormai tutto pronto al Velodromo “Attilio Pavesi” di Fiorenzuola per la 25esima edizione della 6 Giorni delle Rose internazionale, manifestazione di ciclismo su pista con diverse gare di classe 1 Uci, che assegnano punti per i ranking delle varie discipline (ranking dal quale dipende la qualificazione a mondiali e olimpiadi). Domani (1 agosto) la prima giornata di competizioni.

Come sempre, saranno al via grandi campioni e campionesse del panorama internazionale, in quello che da molti addetti ai lavori viene definito come vero e proprio “mondiale estivo” della pista. Da Benjamin Thomas a Roger Kluge, da Filippo Ganna a Wojciech Pszczolarski e a tutti gli Azzurri che sempre più recitano un ruolo di primissimo livello nel panorama internazionale. Così come le Azzurre, che non mancheranno a Fiorenzuola e dovranno vedersela con una concorrenza assai agguerrita.Un evento ad ingresso gratuito e trasmesso anche in live streaming tutte le sere dalle 20.30 sulla pagina Facebook “6 Giorni delle Rose – Fiorenzuola”.La formula è sostanzialmente invariata rispetto all’edizione precedente: uomini e donne disputeranno le medesime prove, tutte di classe 1 Uci. Le specialità saranno quelle della corsa a punti, dell’omnium (disciplina che aprirà la manifestazione nella prima giornata), dello scratch, dell’eliminazione e della madison (o “americana”), per la cui classifica finale varrà anche la prova del giro lanciato.Madison e giro lanciato che dunque vanno a dare vita ad una sola classifica, con le prove che saranno ripetute per tre serate dalle donne e per altrettante dagli uomini. La finale della gara a coppie femminile è in programma il 4 agosto, quella maschile il 6 agosto.Una delle novità di questa 25^ edizione sarà la festa in programma giovedì 4 agosto. Una data speciale per tre motivi: il 4 agosto del 1932 Attilio Pavesi (ciclista piacentino a cui è intitolato il Velodromo) vinse le Olimpiadi di Los Angeles nella prova cronometrata di ciclismo. Stessa data nella quale l’anno scorso il quartetto azzurro composto da Ganna, Lamon, Consonni e Milan (tutti atleti in gara almeno una volta a Fiorenzuola) ha conquistato l’oro ai Giochi di Tokyo. E sempre il 4 agosto, del 1998, andò in scena la prima serata di gare della primissima edizione della 6 Giorni delle Rose. Motivo per cui quella del prossimo 4 agosto sarà una serata d’onore, dal titolo “Quattro agosto, Rose e Oro”.

 

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà