Agricoltura

Montagna giovane, Francesco coltiva patate e cereali a mille metri

28 ottobre 2017

Subito dopo il diploma di perito agrario Francesco Chinosi ha deciso di ripristinare l’attività del nonno agricoltore e rimanere a Predalbora, una frazione di Groppallo, a 1000 metri d’altezza per coltivare patate e cereali. Una scelta controcorrente dettata dalla sua passione per l’agricoltura e per le tradizioni. È vero non è una vita convenzionale per un 28enne, ma è ricca di soddisfazioni dove non esiste il tempo per annoiarsi. Quando Francesco non è nei campi si muove nelle piazze dei paesi della provincia per vendere i suoi prodotti anche con l’aiuto di un piccolo mulino. Agricoltore, commerciante e anche custode delle tradizioni di montagna, Chinosi sta allestendo un piccolo museo contadino nella casa di Predalbora appartenuta al suo bisnonno.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Val Nure

NOTIZIE CORRELATE