Cantina Valtidone, fatturato stabile nonostante la pandemia

16 Aprile 2021

La Cantina Valtidone ha fissato a 57,38 euro al quintale il prezzo medio di liquidazione delle uve doc vendemmia 2020. Il prossimo 15 maggio i circa 200 soci saranno chiamati ad approvare la proposta del cda e il bilancio che chiude, nonostante le gravi difficoltà e un’iniziale perdita di fatturato poi recuperata, sui livello dello scorso anno. Per pagare le uve ai suoi soci la Cantina ha stanziato quasi 4 milioni di euro che verranno liquidati in 4 rate, di cui la prima sarà a fine maggio per un totale di 980 mila euro. “La pandemia – dice il presidente Gianpaolo Fornasari – ci ha messo in difficoltà. Molti nostri clienti, quali bar e ristoranti, hanno dovuto chiudere e parte del fatturato si è ridotto nella prima parte del 2020. Per due mesi l’Enoteca è stata chiusa e un anno fa abbiamo dovuto mettere in cassa integrazione, per circa due mesi, 13 nostri dipendenti. Tuttavia non abbiamo mai mollato ed alla fine il fatturato 2020 è stato di circa 18 milioni e 300 mila euro, uguale al 2019. Il nostro rappresenta un esempio di quanto anche di fronte a crisi del tutto inaspettate ci si possa risollevare”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà