Bobbio-Penice, il 1° settembre si accendono i motori per la storica gara

27 Agosto 2013

La tradizionale rievocazione della storica gara automobilistica, nata nel 1929 e promossa dal Club piacentino automotoveicoli d’epoca (Cpae) con l’Asi (Automotoclub storico italiano), l’Aci (Automobile Club d’Italia), la Provincia di Piacenza, il Comune di Bobbio e il Museo Casa Enzo Ferrari, si correrà domenica 1 settembre con un programma che ripresenta la formula dello scorso anno.

Come ha spiegato Giovanni Groppi del Cpae, a Bobbio e dintorni si svolgerà il Trofeo Enzo Ferrari mentre nel pomeriggio spazio al Trofeo Città di Bobbio a eliminazione. Non mancherà infine il raduno delle auto Ferrari con esposizione alle 13 in piazza Duomo. Le premiazioni sono in programma per le 17.

“La manifestazione – ha illustrato il presidente del Cpae Achille Gerla – arriva quest’anno ad un traguardo importante: il valore dell’evento è cresciuto nel tempo e si conferma oggi un importante appuntamento di ampio respiro”. “Come ogni anno – ha sottolineato l’assessore provinciale allo Sport e alla Cultura Maurizio Parma – l’evento riesce a portare sul territorio presenze importanti: l’abbinamento tra motori e promozione del territorio costituisce un menu di alta qualità”.

“La rievocazione – ha aggiunto il sindaco di Bobbio Marco Rossi – rappresenta una vera perla del motorismo italiano. Ringrazio gli organizzatori per il successo che riescono ad ottenere ogni anno”. “La Bobbio-Penice – ha ricordato infine il presidente del Consiglio provinciale e assessore del Comune di Bobbio Roberto Pasquali – chiude il ciclo delle manifestazioni estive più importanti coniugando sport e cultura in una giornata che richiama un pubblico vasto di appassionati”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà