Piacenza

Inchiesta Saipem, si dimette il piacentino Alessandro Bernini (Eni)

6 dicembre 2012

Il manager piacentino Alessandro Bernini

Il manager piacentino Alessandro Bernini si è dimesso dalla carica di direttore finanziario e di dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari di Eni. Una decisione arrivata a seguito dell’inchiesta giudiziaria della Procura della Repubblica di Milano che vede coinvolta la Saipem (controlla Eni) per presunte tangenti pagate in Algeria. “Bernini, responsabile finanziario di Saipem fino al 2008 – spiega una nota ufficiale dell’Eni – pur ritenendo il proprio operato corretto, considera che gli interessi di Eni siano meglio tutelati dalle proprie dimissioni. Il consiglio di amministrazione ha preso atto delle sue dimissioni e lo ringrazia per la sensibilità dimostrata per gli interessi dell’azienda”. Al suo posto nominato Massimo Mondazzi.
Bernini è nato a Borgonovo nel 1960, era entrato nel gruppo Eni nel 1996 e dal 2008 ricopriva il prestigioso incarico di chief financial officer del gruppo, dopo aver operato per 12 anni in Saipem.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE