Novità per le mamme e i papà: 300 euro per pagare babysitter e asilo

07 Gennaio 2013

Novità in campo per le mamme e i papà: da quest’anno avranno a disposizione i voucher da 300 euro per pagare la babysitter o coprire la retta dell’asilo nido.

Al decreto firmato dal ministro del lavoro Elsa Fornero manca solo il via libera della Corte dei Conti, che farà scattare le novità in materia di congedo obbligatorio e facoltativo per i padri e le nuove modalità di contributo economico di cui potranno usufruire le madri.

Per la prima volta in Italia anche ai neogenitori di sesso maschile sarà riconosciuto, di diritto, un giorno a casa per l’arrivo del pargolo, più altre due giornate facoltative di cui usufruire nei primi 5 mesi di vita del bambino.

Per le mamme lavoratrici è stata prevista un’alternativa al congedo parentale; terminata la maternità le donne avranno 11 mesi di tempo per richiedere all’Inps di ricevere, per i successivi sei mesi, un importo netto pari a 300 euro, da utilizzare per pagare una babysitter o per l’asilo nido sia pubblico che privato, al quale l’Inps effettuerà direttamente il bonifico.

Il beneficio sarà concesso valutando una graduatoria nazionale stillata in base all’Isee, indicatore della situazione economica equivalente, che privilegerà la famiglie in difficoltà.

Nel caso in cui due nuclei presentino lo stesso indicatore Isee si terrà conto della tempistica con cui sono state effettuate le domande.

 

I voucher saranno distribuiti fino a concorrenza delle risorse disponibili per ciascun anno; per ogni quota mensile richiesta, la mamma lavoratrice dovrà sottrarre un mese del periodo di congedo parentale.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà