Giunta: “Allentare il patto di stabilità”:
2 milioni di euro bloccati

12 Marzo 2013

Palazzo Mercanti, sede del Comune di Piacenza

Il comune di Piacenza ha liquidato alle aziende che avevano fornito servizi 3 milioni di euro; una cifra ingente che non erano riusciti a erogare nel 2012 a causa del patto di stabilità, che ancora oggi tiene “congelati” due milioni di euro, sempre destinati alle imprese locali che hanno effettuato dei lavori per l’amministrazione. L’assessore al bilancio Pierangelo Romersi: “Lanciamo un grido d’allarme al governo, unitamente all’Anci, perchè prenda delle misure per allentare il patto di stabilità. Nonostante il comune di Piacenza sia virtuoso, è impossibilitato a liquidare le somme e questo inibisce anche gli investimenti futuri.

In giunta è stato presentato anche il nuovo progetto dedicato ai minori stranieri non accompagnati: “Abbiamo ottenuto un finanziamento di 69.000 euro da parte del Ministero degli interni per il sostegno ai ragazzi senza un nucleo familiare, una situazione di cui finora si è sempre fatto carico il Comune e che grazie a questo contributo sarà meno onerosa”   ha spiegato Giovanna Palladini l’assessore ai servizi sociali. Domani sarà illustrato il nuovo progetto di rinnovamento e ampliamento della sede della cooperativa il Germoglio 2 mentre è ancora in fase di discussione la proposta di ristrutturazione di alcuni locali della parrocchia del Preziosissimo Sangue.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà