Pesca, domani il via alla stagione 2013. La Fipsas perplessa sulla nuova legge

30 Marzo 2013

 

Non inizia sotto il cielo migliore la nuova stagione di pesca che prenderà il via domani per terminare la prima domenica di ottobre. Il maltempo di questi giorni potrebbe condizionare la prima giornata di attività. Le novità del 2013 sono introdotte dalla legge regionale che prevede la possibilità di istituire zone di pesca regolamentata con permessi a pagamento gestite dai comuni o da associazioni di promozione sociale e organizzazioni di volontariato. Grazie a questa legge domani aprirà ad Ottone la prima riserva dell’Emilia-Romagna. Un progetto che sta suscitando grande entusiasmo tra i pescatori. Favorevole anche la Federazione pesca Fipsas, che però, attraverso il suo presidente Claudio Ghelfi ha manifestato alcune perplessità sulla legge parlando “della pericolosa apertura alla privatizzazione dei corsi d’acqua”. I piacentini iscritti alla Fipsas sono circa mille e hanno una media di 45 anni. Pur essendo uno sport poco costoso, gli iscritti sono in calo, il motivo secondo il presidente è legato alla pigrizia dei giovani, avversi alle levatacce e alle fatiche imposte da sentieri impervi per raggiungere i luoghi di pesca più ambiti.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà