Adunata, guarda come cambia la città. Pronti 100mila opuscoli

19 Aprile 2013

E’ un evento unico nella storia: l’adunata nazionale degli Alpini in programma dal 10 al 12 maggio punterà su Piacenza i riflettori nazionali. La popolazione locale per tre giorni sarà quasi quadruplicata, a Piacenza infatti vivono 100mila persone, in occasione dell’adunata ne sono previste indicativamente 400mila. Un’invasione pacifica all’insegna dell’ottimismo che non mancherà di portare con sé qualche disagio per la popolazione. Per consentire l’organizzazione dei numerosi eventi previsti nella tre giorni la città sarà praticamente blindata. Come in ogni grande manifestazione è prevista una zona rossa che coincide con il centro storico.

“Una rivoluzione pacifica – ha dichiarato il sindaco Dosi – che porterà grandi benefici alla città, per questo chiediamo di avere un pò di pazienza. Alcuni uffici pubblici saranno chiusi quindi chiediamo ai cittadini prima di spostarsi di fare una chiamata”. Il Comune invierà ad ogni cittadino un opuscolo illustrativo denominato “Guida pratica per vivere insieme una grande festa” con tutti i dettagli dell’evento e dei cambiamenti.

Dalle 17 di giovedi fino alle 5 di lunedi 13 maggio sarà chiusa la zona rossa che coincide con il centro storico entro le mura. Intorno ci sono vie sempre percorribili. Il transito dei residenti e gli approvvigionamenti sono consentiti venerdi, sabato e domenica da mezzanotte alle otto. Giovedi e venerdi dalle 18 alle 20 ci si potrà muovere mentre sabato e domenica la circolazione sarà totalmente bloccata. Potranno circolare sempre i mezzi del soccorso.

La zona rossa ha cinque varchi.  Il perimetro sarà transennato e presidiato dalla polizia municipale, dalla polizia provinciale e dai volontari dell’Ana. I parcheggi della zona rossa: in alcuni casi sono previsti divieti di sosta e rimozione forzata, in particolare le vie interessate dalla sfilata. Gli spazi blu all’interno del perimetro saranno gratuiti da giovedi a domenica. Tutti i cambiamenti saranno indicati con opportuni cartelli.

Nella zona rossa ci sono 1.300 posti auto garantiti per i residenti dell’area che avranno un pass da richiedere on line da martedi 23 aprile sul sito del comune oppure agli sportelli Urp e alla polizia municipale. I 1300 verranno contattati uno ad uno per la consegna del pass. Il criterio è dal centro verso la periferia e le rimozioni forzate. Il consiglio è quello di muoversi a piedi, in bicicletta e con i mezzi pubblici, per chi arriva da fuori città il consiglio è quello di farsi portare da una persona che può accompagnare e poi portare fuori l’auto.

La zona blu è l’area dell’ammassamento di domenica 12 maggio, ovvero la zona in cui si concentreranno gli alpini pronti per la sfilata, ovvero 80 mila persone (solo alpini, sindaci e gonfaloni). Quest’area sarà chiusa dalle 22 di sabato alle 5 di lunedi. La sfilata interesserà via Farnesiana, piazzale Libertà, stradone Farnese, via Genova. Solo l’ultima sezione, quella di Piacenza sfilerà in corso Vittorio Emanuele per raggiungere piazza Cavalli dove in serata è previsto il passaggio della “stecca” a Pordenone che il prossimo anno ospiterà l’evento.

VADEMECUM ADUNATA ALPINI

MAPPA ADUNATA NEL DETTAGLIO

© Copyright 2021 Editoriale Libertà