Zerba, biscia recapitata in una busta al sindaco Claudia Borrè

26 Giugno 2013


E’ una missiva decisamente anomala quella ricevuta dal sindaco del piccolissimo comune di Zerba in alta Valboreca, Claudia Borrè. All’interno della busta c’era una biscia con un sasso in bocca. Il primo cittadino ha segnalato l’accaduto ai carabinieri ma ha minimizzato l’episodio concludendo: “E’ solo uno scherzo, un po’ di cattivo gusto”. Dall’archivio di Libertà è emersa un’intervista del 2010 in cui la Borrè era intervenuta con toni polemici perché una vipera, ritrovata alla Raffalda a Piacenza era stata liberata in Valboreca. “La Valboreca – aveva dichiarato allora il sindaco raccogliendo lo sfogo dei propri cittadini – non vuole essere un habitat di ripopolamento per animali selvatici perduti nei meandri della città”. Che ci sia un collegamento goliardico tra i due casi?

© Copyright 2021 Editoriale Libertà